Il tuo carrello

Olio extravergine di oliva e infanzia

Olio extravergine di oliva e infanzia

Dec 06, 2020

0 commenti

I grassi sono fondamentali nell'alimentazione dell'età neonatale e della prima infanzia. Il lattante al seno riceve un apporto di grassi molto elevato circa il doppio di quello dell'adulto e questo apporto, per quantità e qualità, è molto importante per consentire un armonico sviluppo di tutto l'organismo.
Gli acidi grassi polinsaturi sono importanti in questa fase, sia per l'accrescimento in generale che per lo sviluppo del cervello. La loro quantità tuttavia non deve essere troppo elevata perchè i processi perossidativi possono influire negativamente determinando una serie di danni tra cui la comparsa di una anemia emolitica.
La quantità ottimale viene perciò stimata intorno al 10% dei grassi ingeriti, corrispondente infatti alla quantità presente nel latte materno e, come abbiamo visto, anche a quella presente nell'olio extravergine di oliva, mentre differisce sia nei grassi animali che negli oli di semi. Nel burro il contenuto è scarso ( 1-2 % ), nell'olio di mais e di girasole è eccessivamente elevato ( 50-60% ). Ne consegue che per fornire una quota ottimale si dovrà ricorrere all'olio extravergine di oliva come da sempre hanno fatto istintivamente le madri e come consigliava nella sua miscela oleo-farinosa il grande pediatra Romano

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati